Early music workshop in collaborazione con No Borders Music Festival

Chiesa di Sant’Antonio, Oltreacqua – Tarvisio

29 Luglio: 10-12-30, 15 – 18

Bassi ostinati, ciaccone e passacaglie: “gli stantard” della musica antica sui quali improvvisare

Un viaggio dedicato agli addetti ai lavori della musica antica ma anche ai tanti amatori: partiremo dai compositori del Seicento come Frescobaldi, Froberger, Luigi Rossi per addentrarci in un mondo di chiaroscuri, di libertà ritmica e armonica… tutto prende spunto dalla libertà vocale del recitar cantando che ha in compositori come Caccini, Rasi, Barbara Strozzi e il grande Claudio Monteverdi la sua massima espressione. Indagheremo questa sprezzatura vocale per trasferirla anche alla tastiera, secondo un’architettura musicale che fa degli Affetti la sua teoria comunicativa. Ciaccona, Passacaglia, Bergamasca, Passamezzo Antico e molti altri bassi formano spesso, come nel moderno jazz o blues, lo standard sul quale improvvisare con uno o più strumenti: questo basso che si ripete inesorabilmente o con poche variazioni ricorda a tutti noi lo scorrere ripetitivo del tempo, giorno e notte, stagione dopo stagione, ricorda a noi che tutto scorre, tutto passa!

30 Luglio: 10-12-30, 15 – 18

Bach, Sons and Friends

Il grande architetto della musica visto attraverso una lente di ingrandimento: cercheremo di capire il suo genio destrutturando alcuni suoi brani per poi ricomporli; lo osserveremo attraverso la musica di tanti compositori che lo hanno preceduto o le diverse espressioni musicali sviluppate in seguito dai suoi figli; cercheremo nei suoi brani lo stile italiano, francese, tedesco, galante, sensibile… ascolteremo qualche aneddoto sulla vita del grande Bach attraverso le parole di Anna Magdalena, la sua devota seconda moglie, per capire come mai ancora oggi il suo linguaggio sia così universale.

https://www.nobordersmusicfestival.com/busettini-29-e-30-luglio/